fbpx

TECNOLOGIE ECOCOMPATIBILI: INTERVENTI PROFONDI

ASFALTI A TIEPIDO (Warm Mix Asphalt)

I conglomerati tiepidi (Warm Mix Asphalt – WMA) sono conglomerati bituminosi confezionati con bitumi modificati ad alta lavorabilità, che permettono di diminuire le temperature di produzione, garantendo comunque l'omogenerità di stesa e un grado di compattazione adeguato fino a 100°C. Nei conglomerati tipidi le temperature di produzione sono comprese tra 120 e 150°C con una riduzione di consumo di combustibile di circa 1.5kg combustibile/T e di anidride carbonica immessa in atmosfera di 5kgCO2/T. Questi conglomerati oltre a rappresentare una soluzione tecnologica eco sostenibile, al fine di evitare e minimizzare gli impatti negativi su individui, comunità ed ecosistemi, permettono un aumento della durabilità, in quanto si riduce l'ossidazione del bitume e si facilita la compattazione, incrementando la vita utile della pavimentazione e diminuendo gli interventi di manutenzione straordinaria da eseguire.

WMA BASE E BINDER ALTO MODULO CON PmB LOWVAL HM40

Conglomerato bituminoso ad alto modulo complesso per aumentare la resistenza a fatica e alle deformazioni di strade a elevato traffico veicolare (si minimizza il rischio di ormaie, si favorisce la ripartizione dei carichi e resiste maggiormente a fenomeni di fatica e invecchiamento).

WMA BASE DI TIPO HARD CON PmB LOWVAL

WMA BASE DI TIPO SOFT CON PmB LOWVAL SF

WMA BINDER DI TIPO HARD CON PmB LOWVAL

WMA BINDER DI TIPO SOFT CON PmB LOWVAL SF

RICICLAGGIO A FREDDO CON EMULSIONE BITUMINOSA

Il riciclaggio a freddo permette di operare senza riscaldamento dei materiali e di reimpiegare fino al 100% di materiali di recupero, garantendo oltre a benefici economici ed ambientali, buoni livelli prestazionali. Le miscele riciclate a freddo presentano un comportamento meccanico caratterizzato da un bilanciamento tra flessibilità, propria dei conglomerati bituminosi a caldo, e rigidezza, tipica dei materiali granulari stabilizzati con leganti idraulici, che permette di ottimizzare la durata a fatica della pavimentazione sottoposta a carichi veicolari. Il riciclato a freddo può essere realizzato in sito con apposito “treno di riciclaggio" solitamente costitutito da macchina spanditrice, un'autobotte per l'acqua, un'autobotte per il bitume, una macchina riciclatrice (pulvimixer), una livellatrice, un rullo monotamburo vibrante e un rullo gommato. Oppure può essere realizzato in impianto con la possibilità di ottenere maggiori livelli qualitativi grazie alla possibilità di utilizzo di aggregati e fresato selezionati in classi granulometriche e di controllo più preciso dei dosaggi dei leganti e dell'acqua.

FONDAZIONE A FREDDO CON EMULSIONE DI BITUME MODIFICATO E CEMENTO